Ortodonzia

Tutto ciò di cui hai bisogno, a 1 click di distanza

L’ortodonzia è la disciplina odontoiatrica che si occupa dello studio, diagnosi e terapia della posizione anomala di uno o più elementi dentali, per il danno che questa alterazione porta sull’estetica del volto e sulle funzioni della respirazione, masticazione e fonazione.

L’ortognatodonzia, più propriamente, è la disciplina medico stomatologica che si occupa della correzione delle malformazioni dei mascellari (regione anatomia maxillo mandibolare) e delle alterazioni della crescita e dello sviluppo degli stessi al fine di determinare una correzione stabile della malocclusione esistente. La pratica ortodontica si avvale di: apparecchiature ortodontiche fisse e mobili, di terapie chirurgiche, di terapie biomeccaniche, del trattamento chirurgico-ortodontico dei denti inclusi e trasposti, della ortodonzia dell’adulto e pre-protesica, della contenzione.

Ecco alcuni segni o abitudini che potrebbero indicare la necessità di una visita ortodontica:

  • Suzione del pollice o di altre dita
  • Difficoltà nel mordere o nel masticare
  • Occlusione scorretta
  • Perdita precoce o tardiva dei denti da latte
  • Morsicamento delle guance
  • Affollamento, malposizione o inclusione dentale
  • Scorretto rapporto tra mascella e/o mandibola rispetto al resto del viso
  • Deviazioni a carico di mandibola o mascellare durante i movimenti o rumore

Il trattamento ortodontico negli adolescenti

Si può iniziare un trattamento ortodontico tra i 9 e i 16 anni. Dal momento che gli adolescenti sono ancora in fase di crescita, quest’età è spesso il periodo ottimale per correggere i problemi ortodontici.

Usando un apparecchio molte persone avvertono un po’ di fastidio dopo che è stato posizionato o dopo le varie modifiche e attivazioni effettuate durante il trattamento. Nei primi 3/5 giorni la sensazione è quella di indolenzimento a carico dei denti, che potrebbero risultare più delicati alla pressione. I pazienti possono gestire questi piccoli inconvenienti con qualsiasi antinfiammatorio usato per il mal di testa.

Labbra, guance e lingua potrebbero essere irritate per 1 o 2 settimane fino a che non si abitueranno alla superficie dell’apparecchio.
La cera ortodontica applicata sugli attacchi che danno più fastidio aiuta a ridurre il disagio.

Si possono usare apparecchi meno visibili che in passato. Gli attacchi, che possono essere metallici o in ceramica, si cementano direttamente sulla superficie del dente.
Un’altra opzione è quella di usare una serie di mascherine di plastica al posto dei tradizionali apparecchi per correggere alcune problematiche (tecnica Invisalign).

Che cos’è Invisalign?

Invisalign è un metodo per raddrizzare i denti senza ricorrere ad apparecchi metallici, sia vestibolari (applicati cioè sulla parte esterna e visibile del dente), che linguali (applicati alla parte interna non visibile del dente). Viene utilizzata una serie di mascherine trasparenti quasi invisibili, che poco per volta spostano i denti nella direzione finale desiderata.

Queste mascherine sono rimovibili e devono essere indossate sempre tranne che durante i pasti. Ogni mascherina deve essere indossata per 2 settimane perché completi il suo effetto, dopo di che il paziente inizia ad indossare quella successiva e così via fino al termine del trattamento.

Ad oggi oltre 4.000.000 di pazienti in tutto il mondo sono stati trattati con Invisalign. Ormai il sistema è più che collaudato ed è entrato a pieno titolo nel mondo dell’Ortodonzia.

Richiedi maggiori informazioni

Scegli uno (o più) servizi dentali*

Implantologia e Chirugia OraleParodontologiaOdontoiatria EsteticaProstesicaOrtodonziaOdontoiatria Ricostruttiva

- I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori